L’estate è isolarsi… Julio Larraz

Julio Larraz (1944) è un artista cubano, considerato come il maggior esponente dell’arte contemporanea caraibica. Nelle sue opere egli coniuga etica e realismo, i suoi soggetti sono chiari e ricchi di poetica rappresentativa, di libera immaginazione ed elaborazione del bello ed enigmatico mondo sociale. La sua tecnica pittorica è pulita e luminosa.
Navigare nel mare o nell’universo? Il mare è dunque un luogo unito al cosmo.
Una fresca sensazione accostarsi alle sue rappresentazioni marittime e dei suoi abitanti solitari, tutto è come un’isola, la vita, l’impegno, la salsedine sui nudi, la frutta matura pronta a disposizione sui tavoli in mezzo agli arredi semplici. Questa è l’estate… La semplice illusione di sentirsi isolani e isolati da tutto.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Primaria estate

 

 

Ti ha portato la luce
ed il fuoco sulle terrazze deserte
e le donne che sporgono come piante di plumbago
le fronde celesti e la loro salvezza.

Un pescatore ha cambiato dolore
vende arte
svela il prezzo
e si allontana.

Tutti bevono a grandi sorsi
ed odorano a piedi scalzi
nelle rocce e sui legni
i profumi secchi della quiete
e prestano il tempo da sprecare.

L’assenza e la presenza
si alternano come viaggiatori

il minuto che fugge per lasciarmi sola
con tutti i miei desideri e la mia ricca scorta.

 

A. Leda, 2017

 

Musica: Dirty Three – Sirena

Ocean songs, 1998

Annunci

Sempre troppo tardi per Cuba, Manuel Mendive

Il cubano Manuel Mendive (1944) non è solo un pittore. La sua arte è una miscela di stili africani ed europei ed è fortemente influenzata dal culto religioso Santeria, si esprime attraverso il disegno, la pittura, il body painting, le sculture in legno e performance coreografiche con musica ritmica.Ha promosso già dagli anni 70 la cultura afro-cubana attraverso la sua arte colorata, facendo riferimento al Middle Passage, al colonialismo, alla storia di Cuba e la storia Yoruba.

A volte, per i suoi lavori, la disponibilità di materiali artistici è stata piuttosto scarsa a causa del clima economico duro dell’isola. Di conseguenza, ha dimostrato la sua creatività e intraprendenza con vari mezzi che si trovano comunemente in natura. Gran parte del suo lavoro è prodotto con vernici e legno, che si combinano con altri elementi interessanti, come, capelli, sabbia, piume e vetro trasmettendo una qualità primitiva all’opera.

Io non ho ancora visitato Cuba, è sempre troppo tardi, la guardo per il momento da qui…

Questo slideshow richiede JavaScript.